Share
Normativa

Aggiornamento ENEA per detrazione Ecobonus su parti condominiali 2020

L'ENEA ha effettuato un importante chiarimento relativo alle agevolazioni del 65% attualmente vigenti per i condomini.

L'aggiornamento riguarda il tema della detrazione in caso di sostituzione della caldaia con una nuova caldaia a condensazione anche senza installazione di termoregolazione di classe V, VI o VIII e possibilità di detrazione pari al 65% anche per gli interventi di contestuale sostituzione dei generatori di calore in tutte le unità immobiliari che compongono il condominio.

Si segnala che, a seguito della modifica, apportata dalla legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020), al comma 2 lettera b-bis) dell’art. 14 del D.L. 63/2013, alle spese sostenute dal 01/01/2020 per tutti gli interventi eseguiti sulle parti comuni degli edifici condominiali o su tutte le unità immobiliari di cui si compone il condominio si applica la percentuale di detrazione del 65%.

La nota sopra si traduce nella possibilità di accedere alle detrazioni fiscali per la quota del 65% delle spese totali sostenute a partire dal 01/01/2020 per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione nel caso di impianti termici centralizzati oppure nel caso di contestuale sostituzione dei generatori di calori in tutte le unità immobiliari che compongono il condominio senza necessità di installare termoregolazione evoluta di classe V, VI o VIII.

L’obbligo di installare una termoregolazione evoluta (intervenuto con la finanziaria 2018) nei condomìni aveva portato di fatto al non poter beneficiare della detrazione fiscale per la riqualificazione energetica al 65% nel caso degli impianti centralizzati (rimaneva la quota del 50%), che non potevano essere abbinati alla Termoregolazione Evoluta in classe V, VI o VIII per questioni di impossibilità tecnica. Ora la questione è stata chiarita.

Quanto sopra è stato confermato da ENEA che ha provveduto ad aggiornare nei giorni scorsi la FAQ 15.D. Quindi dal 01/01/2020 anche gli interventi su impianti centralizzati di sola sostituzione del generatore di calore con un generatore a condensazione in classe A (o di pari efficienza) possono accedere al 65%.

Inoltre nella legge è ora inserita una nuova possibilità, confermata anche da Enea come si può leggere nel vademecum qui allegato, e cioè la possibilità di detrazione pari al 65% anche per gli interventi di contestuale sostituzione dei generatori di calore in tutte le unità immobiliari che compongono il condominio.

In allegato anche le FAQ dal sito ENEA ed il vademecum con le nuove indicazioni in vigore da 01/01/2020.

Attenzione! Il presente aggiornamento si applica a far data dal 01/01/2020. Per gli interventi sostenuti tra il 01/01/2018 e il 31/12/2019, si applica l’aliquota di detrazione del 50% nel caso di impianti termici centralizzati.