Icona

Trattamento acqua sanitaria

Il sistema ecologico anticalcare

Share

Trattamento acqua sanitaria

La protezione anticalcare sostenibile

Trattamento acqua sanitaria Primus 2.0

All'interno degli impianti i sali disciolti possono produrre effetti negativi, soprattutto quando l'acqua raggiunge temperature elevate, quando cioè avvengono reazioni chimiche che danno origine all'incrostazione comunemente chiamata calcare. 

Per evitare le problematiche derivate dai depositi di calcare sulle superfici dell'impianto è utile intervenire con un sistema di protezione, ancora meglio se sostenibile.

Nessun deposito di calcare 

La tecnologia con elettrodi a quadripolo, che forma un elevato numero di centri di cristallizazione dove il calcare si deposita durante il riscaldamento dell'acqua per poi defluire seguendo il flusso dell'acqua, senza depositi.

Qualità e sicurezza

Il sistema Primus 2.0 lascia invariate le caratteristiche organolettiche dell'acqua, senza modifica del contenuto di calcio e magnesio, sali minerali preziosi per la salute. Il sistema è certificato DVGW, garanzia di efficacia scientificamente testata, con certificazione richiamata anche dalle linee guida del Ministero della Salute per il trattamento dell'acqua potabile.

Facile installazione e gestione innovativa

Primus 2.0 è il primo sistema nel suo genere che, oltre ad essere di facile installazione, può essere configurato e gestito tramite smartphone o tablet con una app gratuita che permette di consultare i dati più importanti e monitorare le funzioni principali.

Lo sapevi che...

 

Il calcare è un killer energetico e portatore di germi. Quando l'acqua raggiunge temperature elevate, avvengono delle reazioni chimiche che trasformano il bicarbonato di calcio e magnesio in carbonato, una sostanza poco solubile che forma l'incrostazione di calcare. La velocità di formazione del calcare aumenta esponenzialmente con la temperatura con la quale viene riscaldata l'acqua.

Il calcare può determinare numerosi effetti negativi:

  • perdita di efficacia nel trasferimento di energia
  • aumento costi di riscaldamento
  • danni agli elettrodomestici 
  • proliferazione di germi fino a ostruzione delle tubazioni
  • formazione di aloni su docce, soffioni e lavabi